Perché investire in un database normalizzato?

database normalizzato

Da quando le nuove tecnologie sono diventate parte integrante delle attività aziendali, le imprese hanno cominciato a raccogliere e gestire una grossa mole di dati. Secondo le stime di Domo, ogni giorno produciamo più di 2,5 quintilioni di byte di dati.

Ecco perché avere un database normalizzato è la priorità per le aziende che vogliono utilizzare i dati dei clienti con un approccio strategico, eliminando metriche inutili o obsolete. I dati possono infatti aiutare le aziende nelle attività di marketing e sales, personalizzando l’offerta, interagendo al meglio con i clienti e ottimizzando i tassi di conversione.

Per far sì che ciò sia possibile, la normalizzazione del database è senza dubbio il primo passo. Abbiamo già parlato in questo blog di temi come normalizzazione di un database CRM, l’utilizzo dell’intelligenza artificiale legata al CRM e la creazione di una strategia CRM. Oggi conosceremo meglio gli obiettivi di un database normalizzato e da dove cominciare per capire quali sono i dati che vale la pena sfruttare.

normalizzazione database

Perché i dati dei consumatori sono così importanti?

I dati dei consumatori sono importanti indicatori per le aziende: questi possono svelarci opinioni, tendenze d’acquisto, mode, esigenze. Per questo chiunque voglia mantenere alta la competitività sul mercato investe nella raccolta di dati, in tutte le fasi della customer journey.

Non tutti i dati, però, sono davvero significativi per l’azienda: è necessario capire quali sono i dati più importanti e come adoperarli per creare delle strategie di marketing ottimali. 

Anzitutto, i dati servono per capire meglio i tuoi consumatori. Una volta che avrai compreso i bisogni dei tuoi clienti, potrai costruire strategie ad hoc per soddisfarli, analizzando i KPI più rilevanti. Tutto questo porterà di conseguenza ad un aumento delle vendite e, dunque, più fatturato.

Come scegliere i dati più rilevanti all’interno di un’azienda?

Capire quali siano i dati più rilevanti per un’azienda vuol dire saper analizzare con attenzione tutte le metriche e distinguere quelle funzionali da quelle inutili e ridondanti. Questa normalizzazione del database è fondamentale per trasformare i dati nella tua risorsa di marketing più importante.

Ma quali sono i passaggi da seguire per utilizzare al meglio i dati dei consumatori per il marketing?

  • Raccogli e organizza i dati in modo efficace. Per prima cosa, assicurati di gestire i dati dei clienti con strumenti performanti. Ci sono tool di intelligenza artificiale e sistemi predittivi che ti consentono di gestire i dati e archiviarli, così da trarne solo le informazioni utili per migliorare il processo decisionale dell’azienda;

 

  • Chiediti quali sono le informazioni utili per promuovere il tuo business e inizia a cercare i dati che rispondo a quelle domande. Sapere già cosa stai cercando ti aiuterà a leggere i dati con maggiore precisione e ad ottenere le risposte di cui hai davvero bisogno;

 

  • Ottimizza il percorso del consumatore personalizzando le esperienze di navigazione e di vendita. La tecnologia può assisterti nella costruzione di percorsi personalizzati per ogni utente, in base ai suoi bisogni e alle sue esigenze d’acquisto.

 

Come gestire al meglio i dati in azienda?

Gestire in autonomia una grossa mole di dati può essere complesso. Ecco perché la tecnologia può venirti in aiuto in questo processo. La gestione, la pulizia e la raccolta dei dati sono processi importanti e delicati e l’errore umano potrebbe essere frequente.

L’utilizzo di modelli e algoritmi, come quelli sviluppati da CRMpartners e Sinte, sono adattabili alle esigenze aziendali e ricoprono un ruolo fondamentale per la semplificazione del lavoro. La normalizzazione del tuo database, unita alla creazione di una strategia ad hoc e alla definizione degli obiettivi che vuoi raggiungere con il tuo CRM, sono tutti motivi validi per capire l’importanza del lavoro che fanno i nostri consulenti esperti in CRM e Digital Transformation.

Se vuoi saperne di più richiedi un’analisi e un confronto con uno dei nostri esperti.

> SCOPRI I MODELLI DI CRM INTELLIGENCE <<

 

Altri contenuti sul CRM: