CRM Intelligence: perché l’IA può salvarti dalla gestione dei dati?

CRM Intelligence

Parlare di CRM intelligence è sempre più importante in uno scenario di profonda evoluzione delle tecnologie aziendali come quello che stiamo vivendo in questo momento.

La presenza dell’intelligenza artificiale sta trasformando l’economia globale e l’innovazione tecnologica ha già cambiato, sta cambiando e cambierà ancora il modo di gestire i processi all’interno delle imprese.

Ad oggi i migliori software aziendali sono alimentati dall’intelligenza artificiale, che ha l’importante ruolo di semplificatore di flussi. 

L’integrazione tra questi due elementi richiede tanto lavoro da parte delle aziende e CRMpartners in collaborazione con Sinte, società specializzata nelle soluzioni IA, collegata al Dipartimento di Statistica dell’Università Bicocca di Milano, ha sviluppato dei modelli di intelligenza artificiale unici sul mercato e dedicati a potenziare le attività del tuo CRM.

Da questi studi e applicazioni è nato CRM Intelligence, un progetto in cui AI e CRM si fondono per rendere infinite le potenzialità del CRM stesso.

Questa combinazione permette di avere diversi vantaggi nell’area marketing, nell’area sales e nell’area customer service soprattutto con i processi di analisi dati e pulizia dei database.

Perché la combinazione tra CRM e IA è così efficace?

La combinazione tra CRM e artificial intelligence è sempre più stringente e sarà una grande protagonista della digitalizzazione delle imprese.

Il CRM è una miniera di dati per le aziende: al suo interno, infatti, si trovano tutte le informazioni relative a prospect e clienti. L’associazione con l’IA ha una funzione molto importante: semplificare le attività e definire comunicazioni mirate per potenziare le attività di marketing.

L’IA può quindi essere un “motore” per il tuo CRM, soprattutto se contestualizzato nelle diverse aree aziendali:

 

  • IA e Sales: nel reparto vendite, l’IA può essere molto utile per calcolare il valore predittivo di un lead e stimare le sue probabilità di conversione. Inoltre, l’intelligenza artificiale può fornire molte informazioni sulle segmentazioni e dati utili basati su lead simili. Queste risorse sono determinanti per aumentare le vendite e potenziare le chiusure contrattuali;

 

  • IA e Marketing: l’integrazione dell’IA può aiutarti a costruire esperienze personalizzate per i tuoi clienti. In base ai dati, l’IA può assisterti nell’invio di offerte mirate per i tuoi clienti in base all’esatto momento della customer journey in cui si trovano;

 

  • IA e Customer care: l’IA è un valido supporto anche per il customer care. Grazie all’intelligenza artificiale, infatti, potrai semplificare l’accesso dei clienti alla risoluzione dei problemi, integrando bot con risposte automatizzate alle domande più frequenti;

 

  • IA e analisi dei dati: la possibilità di analizzare i dati in modo profondo e strutturale può fornirti solidi elementi per prendere decisioni migliori.

 

crm business intelligence

CRM Business Intelligence: i tre modelli

Gestire e sfruttare il potenziale dei dati per il successo di un’azienda sta diventando sempre più importante.

I nostri nuovi algoritmi e modelli statistici ci rendono in grado di supportare i clienti nello sviluppo di modelli di AI unici sul mercato. Vediamoli nel dettaglio:

  • Scoring Prospect: questo modello ti permette, con un’accuratezza del 90%, di identificare i prospect a più alto potenziale, così da aumentare il tasso di conversione dei tuoi lead e le tue vendite. L’algoritmo di scoring si basa sia sulla lettura dei dati quantitativi raccolti sui prospect nel tempo (es. fatturato, settore, etc..) sia sulle informazioni qualitative raccolte e raccomandate dalla tua forza vendita;

 

  • Next Best Product: questo modello ti permette di aumentare il valore medio delle tue conversioni offrendo prodotti di up e cross-sell. In base al comportamento d’acquisto del tuo cliente, l’algoritmo proporrà prodotti in linea con le sue esigenze, aumentando il valore di ogni contatto;

 

  • Sales Force Evaluation: questo modello ti permette di valutare con un approccio analitico le performance dei venditori, basandosi su una matrice che consente di valutare margini assoluti e margini relativi.

 

L’intelligenza artificiale è quindi il futuro del CRM soprattutto perché è in grado di prevedere alcuni andamenti e potenziare ogni attività aziendale.

Le previsioni che un CRM grazie all’intelligenza artificiale riesce ad elaborare, ti permettono di rendere proattivo il tuo business, di fidelizzare il cliente e ottimizzare i processi di vendita.

Se vuoi saperne di più di queste nuove soluzioni e sfruttare al 100% le potenzialità del CRM, visita la pagina di approfondimento.