Onboarding aziendale: le best practice per accogliere i nuovi assunti

onboarding aziendale

L’onboarding aziendale è quel processo di familiarizzazione di un nuovo dipendente alle politiche di un’azienda. In altre parole, all’interno dell’onboarding aziendale rientrano tutti quei processi volti a definire il ruolo di un collaboratore neoassunto, le sue responsabilità e l’avvicinamento alla cultura e ai valori dell’organizzazione.

Non solo: la cura dell’onboarding aziendale implica anche la costruzione di un ambiente di lavoro sereno, in cui la new entry aziendale si senta a suo agio e libero di interagire con gli altri colleghi e superiori.

Saper gestire l’iter di ingresso di un nuovo assunto vuol dire, per il reparto HR e per i manager diretti, fare del loro meglio per far sentire la persona accolta e partecipe a tutti gli effetti della vita aziendale.

I processi di onboarding aziendale possono essere costosi; più tempo servirà ad un nuovo dipendente per prendere in mano il suo lavoro, meno produttività (e più costi) dovrà sostenere l’azienda.

Ecco perché è così importante organizzare l’onboarding e accogliere al meglio i nuovi arrivi. La tecnologia  ci viene in aiuto, grazie alle onboarding app che possono ottimizzare i processi di accoglienza. Zoho People è una risorsa fondamentale per gli HR: ti spiegheremo perché in questa guida.

Onboarding aziendale: cos’è?

Come abbiamo detto, per onboarding aziendale si intende il processo di accoglienza in un’organizzazione di nuovi collaboratori.

Durante la fase di onboarding, il nuovo ingresso dovrà familiarizzare con le policy dell’azienda, con le nuove responsabilità a suo carico e con gli strumenti forniti dall’organizzazione.

L’onboarding aziendale ha anche degli aspetti burocratici: il nuovo dipendente dovrà essere informato delle leggi sul lavoro e ricevere tutti gli strumenti utili per poter svolgere le sue mansioni in sicurezza.

Le 5 best practice per gestire l’onboarding aziendale

La fase di onboarding è molto delicata: ci sono infatti dei collaboratori che abbandonano l’azienda in modo prematuro, se non riescono a comprendere il loro ruolo e a creare relazioni sociali.

Ecco perché il compito di HR, manager e imprenditori è quello di creare un processo di onboarding da applicare all’azienda.

Alcune best practice per farlo nel modo giusto sono:

  • Creare un modello di onboarding aziendale step by step, da condividere con l’organizzazione ma anche con il nuovo dipendente, così che conosca le cose da fare ogni giorno;

 

  • Offrire informazioni complete sulle politiche aziendali. Condividi informazioni utili come i valori aziendali, ma anche la gestione delle ferie e dei permessi, gli eventi e tutto ciò che possa essere utile ad un nuovo collaboratore;

 

  • Rendere la tua presenza un punto di riferimento. Soprattutto i primi tempi, le incomprensioni e le domande sono dietro l’angolo. Renditi molto disponibile ad un confronto con i nuovi ingressi;

 

  • Essere chiari sulle mansioni. Un nuovo dipendente deve sapere esattamente quali sono le sue mansioni e le sue responsabilità. Un mansionario può essere uno strumento ideale da tenere in azienda proprio per questo motivo;

 

  • Automatizzare il processo di onboarding. Seguire ogni fase di questo processo senza sostegni può essere complesso. Ecco perché l’automazione può aiutarti a gestire la parte burocratica, fornire informazioni al nuovo dipendente e farlo sentire più accolto.

 

onboarding app

Zoho People per l’onboarding

Automatizzare il processo di onboarding ti permette di gestire al meglio ogni fase di questo iter, facendo sentire subito accolto il nuovo dipendente. Ecco perché Zoho People fa al caso tuo.

Zoho People è l’applicativo Zoho che ti aiuta a gestire i collaboratori in azienda. Per l’onboarding, Zoho può offrirti diverse funzionalità interessanti:

  • Potrai far partire l’onboarding anche prima dell’inizio del lavoro della nuova risorsa. Potrai invitare o aggiungere nuovi dipendenti alla tua area assunzioni, assegnando responsabilità legate alla burocrazia e agli aspetti fiscali, oltre alle policy aziendali;

 

  • Potrai presentare il team al nuovo arrivato, condividere le responsabilità e favorire le interazioni, tutto in un’unica dashboard;

 

  • Potrai creare flussi di lavoro e realizzare checklist per gestire l’assegnazione delle postazioni, delle attrezzature e di tutto ciò che è utile per un collaboratore;

 

  • Potrai monitorare l’intero processo e sapere sempre lo stato di ogni attività di onboarding.

Se vuoi semplificare il tuo onboarding aziendale e digitalizzarlo, inizia scegliendo Zoho per le risorse umane. Per saperne di più su Zoho People, richiedi una consulenza gratuita.

>> PRENOTA LA TUA CONSULENZA GRATUITA <<