Tra le ultime novità relative al mondo Zoho, troviamo ShowTime e Inventory. Due aggiunte interessanti al già vasto mondo in cloud di Zoho.

Misurazione della performance in Zoho ShowTime

Misurazione della performance in Zoho ShowTime

La prima soluzione, ShowTime, rappresenta l’idea che la casa indiana ha di una buona presentazione. L’integrazione di ShowTime con le slides, rende infatti il momento della presentazione un vero e proprio “Show”. L’obiettivo dell’applicazione è quello di creare una conversazione, quindi un’interazione attiva, tra presentatore e pubblico. Creare qualcosa che vada oltre la classica presentazione face to face e che permetta di interagire in ogni momento e da qualunque luogo. Facile da utilizzare, tutto quello di cui si ha bisogno è una presentazione (nei formati Powerpoint, PDF o Zoho Docs) caricabile su ShowTime. Una volta effettuato l’upload, settare una keyword di accesso per i partecipanti e procedere all’invito tramite mail. La cosa interessante è che grazie a questa soluzione, le distanze si riducono. Non è necessario essere nello stesso luogo per partecipare alla presentazione o interagire col presentatore, perché grazie a ShowTime si può accedere ad un sito apposito che permette sì di visualizzare le slides e di scorrere a piacimento tra esse, ma anche di mettere “like” ad alcune di esse o porre domande direttamente tramite il browser o l’app. ShowTime è disponibile per laptop e mobile, accessibile praticamente sempre e dovunque.
Con ShowTime non sarà più solo il presentatore a dettare i tempi, ma grazie ai citati like, le domande in tempo reale, ai sondaggi in diretta sarà il pubblico a restituire le giuste impressioni sugli argomenti trattati.
Ma la semplice interazione, dal vivo o in remoto, può non bastare. ShowTime propone anche un set di statistiche e misurazioni in grado di aiutare il presentatore a comprendere come migliorare le sue presentazioni, grazie a dettagliate engagement analytics sui tempi impiegati per presentare le slides, grado di apprezzamento e molto altro. Questa funzione è molto utile, soprattutto per chi, ad esempio, si occupa di formazione o conferenze e permette di misurare praticamente tutto!
Come se non bastassero già le statistiche, il pubblico può anche inviare un feedback ed un rating del presentatore. Uno strumento necessario per chi vuole avere suggerimenti diretti o migliorare la propria performance nelle occasioni future.
Per i più affezionati a Powerpoint, sarà disponibile a breve anche un plugin che permette di utilizzare e integrare ShowTime col programma Microsoft.
Integrazione di ShowTime con PowerPoint di Microsoft

Integrazione di ShowTime con PowerPoint di Microsoft

Passando alla seconda novità, Zoho Inventory è un software di Inventory Management appunto. Un sistema integrato in grado di tracciare i livelli del vostro inventario, gli ordini, le vendite e le consegne. Sostanzialmente Zoho Inventory permette di evitare un overstock di prodotti, gestirne il flusso vendite/acquisti, l’invoice, il packaging in maniera trasversale e online in cloud, in perfetto stile Zoho.
La produttività interna aumenta, grazie a questo software, poiché la gestione degli ordini è semplificata e la loro creazione non richiede più di due minuti.
Aggiungere i prodotti ad un ordine, non è mai stato così semplice, così come la creazione e catalogazione all’interno di un inventario. Grazie ad un sistema di tag dinamico, sarà possibile creare combinazioni di prodotti in un lampo. Ad esempio, chi si occupa di retail nel mondo dell’abbigliamento potrà con quale clic selezionare taglie, modelli, colori e molto altro. E per i magazzini molto grandi, con migliaia di articoli diversi, non sarà difficile risalire ad un determinato prodotto grazie ad una funzione di ricerca avanzata.
Dashboard di Zoho Inventory

Dashboard di Zoho Inventory

Molto utili sono le informazioni relative allo stoccaggio di articoli e prodotti. Nella scheda di questi items, sono perfettamente visibili numero di disponibilità, i venduti, e il reorder level.
Il reorder level, può essere settato autonomamente e indica la soglia sotto la quale è necessario effettuare un ordine di ristoccaggio e quindi di acquisti di nuovi prodotti. Al raggiungimento di tale soglia, un alert notificherà tramite email la situazione al responsabile selezionato che quindi potrà decidere di conseguenza.
L’inventario, quindi può essere generato direttamente in Zoho Inventory, ma anche importato da file .csv o .txt risparmiando tempo e fatica.
Come molte altre applicazioni del cloud Zoho, anche Zoho Inventory permette diverse integrazioni. A partire da quelle proprietarie come Zoho CRM e Zoho Books perfettamente sincronizzate, passando per i marketplace online quali Amazon, Shopify, eBay ed Etsy. Grazie all’integrazione coi maggiori siti di ecommerce, si potranno sicuramente aumentare visibilità e vendite senza difficoltà. Il magazzino così come l’inventario infatti si adatterà dinamicamente allo stato degli ordini su questi siti, di modo da restituire in Zoho Inventory l’effettiva situazione senza nessun tipo di ritardo. Collegato a questo tipo di servizio, quindi all’ecommerce online ma non solo, il team Zoho ha reso disponibili anche le integrazioni coi maggiori servizi di spedizioni (DHL, Norco, UPS, fastway, FedEX e altri) e pagamento (Paypal, Worldpay e altri).
Tra le informazioni disponibili, ci sono anche quelle relative ai contatti. Dalla schermata di riferimento si può risalire allo storico degli ordini per un determinato cliente, quindi quante spedizioni e acquisti ha effettuato, insieme a tutte le informazioni su indirizzo e anagrafica. Direttamente dalla scheda di un cliente si può creare un nuovo ordine, settarne il packaging e procedere alla fatturazione. Tutto il meccanismo di Invoice è integrato con Zoho Books, dove saranno disponibili le fatture create con Zoho Inventory.
A disposizione anche un attento sistema di reportistica, che permette di comprendere a fondo lo stato dell’attività e l’andamento delle vendite o le preferenze per determinati articoli piuttosto che altri.