Certo, i dati relativi al fatturato di Google fanno impressione. Forse meno rispetto a quelli di Apple, che continua a macinare trimestri positivi, ma c’è da chiedersi se l’impresa della Mela potrà mantenere questo ritmo a lungo… soprattutto quando sarà pienamente operativa l’integrazione di Motorola nel colosso di Mountain View.

Ê interessante rilevare che il 96% del fatturato di Google continui a provenire dalla pubblicità online, e nel caso del motore di ricerca parliamo di brevi annunci di testo -AdWords –  da 95 caratteri ognuno.
Come Apple ha saputo interpretare con successo tecnologie esistenti, lo stesso fece Google copiando da Overture il modello di pubblicità PayPerClick.

Clic che possono costare 34$ per i college americani che pubblicizzano i propri corsi di laurea, 43$ per le compagnie assicurative in cerca di clienti per le proprie polizze, 8$ per gli hotel (e i portali turistici) a caccia di clienti per la grande offerta abitativa di New York… per un totale, lato Google, di circa 38 miliardi di dollari di ricavato.

Una forma di investimento pubblicitario che cresce anche nel nostro Paese in valore del 20% nel 2011 rispetto all’anno precedente in Italia, almeno volendo tentare un’interpretazione azzardata del grafico tratto da Google Insight:

Ecco di seguito un’interessante Infografica che diagnostica il fatturato del 2011 di Google Adwords: