In questi giorni, a causa delle contromisure prese in Italia per contrastare la propagazione del Coronavirus, molte aziende sono state costrette ad adottare un approccio di lavoro da remoto, il meglio conosciuto “smart working”. 

Durante il weekend del 22 e 23 febbraio abbiamo ricevuto moltissime telefonate e mail da parte dei nostri clienti più fidati. La richiesta era abbastanza prevedibile: viste le recenti procedure attuate in Italia in merito alla prevenzione del Coronavirus la necessità era quella di attuare immediatamente un piano di smart working aziendale per la prossima settimana. Così abbiamo deciso di fare quello che sappiamo fare meglio: consulenza, raccontandovi la nostra esperienza. L’approccio smart working non è una novità in CRMpartners, da molti anni abbiamo già abbracciato questo tipo di “agile work” con dei risultati assolutamente positivi e incoraggianti.  Per questo motivo abbiamo deciso di parlarvi di quelle che sono le applicazioni che privilegiamo per affrontare le giornate di lavoro da remoto, così da potervi dare qualche spunto per elaborare una buona strategia di smart working per la vostra azienda. 

 

Zoho Workplace 

In quanto partner ufficiali per l’Italia di Zoho corporation non potevamo non utilizzare il pacchetto completo di Zoho Workplace. Si tratta di una serie di applicazioni pensate e realizzate allo scopo di costruire e implementare la produttività e il lavoro di squadra all’interno dei team aziendali. Con questi tools è possibile creare dei documenti e delle presentazioni per il team, condividere i file, fare conferenze online e meetings, comunicare via chat o e-mail con il proprio team e lavorare senza nessun limite fisico, tutto a portata di click!

Zoho Meeting

Zoho meeting è una delle applicazioni del pacchetto Zoho Workplace: nello specifico si tratta di un tool di video conferencing pensata per il business. Come dice il nome stesso ha le funzionalità necessarie per fare videoconferenze e meeting a distanza, in modo da agevolare lo smart working. Grazie a questa applicazione possiamo svolgere comodamente tutte le riunioni e le attività di meeting programmate in agenda senza dover essere per forza presenti fisicamente in azienda. Zoho Meeting e tutte le applicazioni di Zoho Workplace possono essere acquistate singolarmente oppure nel pacchetto completo. 

Zoho Cliq

Zoho Cliq è anch’essa un’applicazione del gruppo Zoho Workplace che nello specifico ha la funzione di semplificare le comunicazioni con il tuo team attraverso delle conversazioni organizzate in chat. L’idea di avere un canale unico dove poter comunicare tra noi dipendenti di CRMpartners ci ha spinti a provare questa applicazione e ne siamo davvero soddisfatti: abbiamo la possibilità di cercare le parole chiave all’interno delle conversazioni, così da poter ricercare al momento del bisogno una determinata keyword legata ad un argomento specifico. Ma non solo, un’altra funzione che apprezziamo molto è la possibilità di impostare delle “tasks” nel calendario della chat con i nostri collaboratori, in modo da rimanere sempre aggiornati su quanto accade durante le nostre giornate in smart working. 

La cosa forse più importante che accomuna queste applicazioni è l’estrema attenzione alle normative GDPR: tutti i sistemi di raccolta dati infatti sono protette dal sistema “top-notch” di Zoho Corporation, al fine di gestire tutti i dati nella maniera più sicura. 

Grazie a queste semplici applicazioni è possibile lavorare in maniera “agile” anche da remoto, sostenendo così l’apertura verso lo smart working a cui si sta assistendo negli ultimi anni. In Italia secondo i risultati dell’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano il 58% delle grandi imprese nel 2019 ha già introdotto iniziative concrete per agevolare questo approccio “agile”, e visti gli sviluppi degli ultimi giorni non c’è da stupirsi se lo smart work prenderà ancora più piede in Italia.