Qualsiasi cosa nuova è fantastica. Nuove sfide, nuovi giorni, nuovi clienti. C’è un senso di curiosità unito a un bisogno di trovare gioia in questo viaggio. 

I nuovi clienti sono, senza dubbio, la migliore delle novità. Ti fanno sentire felice nel processo di farli sentire felici. Vuoi che si sentano connessi e felici di far parte della tua famiglia. Tutto ciò si traduce in un grande premio: “Crescita“.

Acquisire nuovi clienti è un singolo colpo magico a cui tutti aspirano nel mondo degli affari. È importante, è redditizio, ma non è un gioco da ragazzi. Esistono diverse strategie sul mercato per aiutarti a decifrare il tuo gioco per acquisire clienti. Anche se entriamo nella decodifica di una strategia, è indispensabile comprendere il mercato del tuo prodotto, pensare alla richiesta che ha, e come lavora su un altro paio di step per trovare e attrarre nuovi clienti. Per l’esattezza, abbiamo 5 passi da seguire per te. 

Scopriamo subito quali sono.

1. Imposta il contesto: conosci il tuo ‘chi’ e ‘cosa’

Impostare il contesto per la tua azienda in termini di comprensione di chi sono i tuoi nuovi clienti e quale problema stai cercando di risolvere per loro ti dà chiarezza sulla strada da percorrere.

Non conoscere i tuoi nuovi clienti è come sparare un colpo in aria senza scopo. Ogni strategia di acquisizione dovrebbe iniziare con la conoscenza del pubblico. Sì, stai risolvendo un problema, ma a chi si rivolge? Chi è disposto a pagare per la soluzione che stai offrendo? Comprendi il tuo ‘chi’ e scopri di più su di loro.

Chi sono i tuoi nuovi clienti?
Chi sono i tuoi nuovi clienti?

Questo passaggio ti aiuterà a riflettere sul grado di soddisfazione del mercato da parte del tuo prodotto (Product-market fit o PMF). L’adattamento al mercato si ottiene quando hai realizzato qualcosa che la gente desidera. Sai che hai raggiunto il PMF quando il 40% dei tuoi utenti ha espresso la propria delusione per la prospettiva della cessazione della tua attività.

Dopo aver identificato quelle persone, devi scavare più a fondo per capire “per cosa” usano il tuo prodotto. Ad esempio, se assumessero questo prodotto per un lavoro quale sarebbe. Rispondendo a questa domanda, avrai un’idea su a cosa serve il tuo prodotto. Successivamente, le caratteristiche del tuo prodotto possono allinearsi con l’aiutare le persone a completare quel lavoro.

2. Posiziona il tuo ‘perchè’

La prossima domanda che devi porti riguarda la storia del tuo marchio.

Ogni marchio ha una storia, un motivo di esistenza, un fattore “perché“. Una storia è una fonte infinita di motivazione. La storia di un brand dovrebbe comunicare il valore del marchio, ciò che rappresenta: l’emozione, il valore e la cultura del tuo marchio. 

La tua storia costituisce la base della tua strategia di marketing dei contenuti. È il fondamento del tuo brand.

Ecco le storie di alcuni dei brand più famosi. Quale è la tua storia? cosa racconti ai nuovi clienti?
Ecco le storie di alcuni dei brand più famosi. Quale è la tua storia?

Questa dovrebbe essere la risposta al motivo per cui i tuoi nuovi clienti vorrebbero sceglierti: la tua proposta di vendita unica. Questo è ciò che ti aiuterà a connetterti e riecheggiare con i tuoi nuovi clienti.

Ecco come puoi inventare una storia del marchio in tre semplici passaggi:

  1. Definisci il tuo valore: decodifica e collega i punti per capire l’ispirazione che sta dietro l’esistenza del tuo marchio. Qual è la storia del fondatore? Perché è stato costruito questo marchio? Qual è il valore fondamentale che copre il tuo marchio?
  2. Costruisci il tono del tuo brand: pensa a cinque aggettivi che ti vengono in mente quando pensi al tuo marchio. Mappa questi aggettivi per rispondere alla domanda: se il tuo marchio fosse una persona come la descriveresti? Questa è il tono del tuo brand.
  3. Articola la tua storia: unisci il tono con il valore del marchio e associarvi un flusso logico o una struttura. Pensa in termini di causa ed effetto; di alti e bassi; di valore dietro successo, fallimento e obiettivi. Questa è la storia del tuo marchio.

3. Promuovi il tuo valore

Ottieni la tua strategia di marketing top-of-the-funnel, cioè in cima all’imbuto. La tua strategia di marketing dovrebbe includere una strategia di contenuto per il branding, copia per sito Web, storia del tuo marchio, contenuto di onboarding, piano tariffario e così via. Le tue garanzie di marketing dovrebbero coprire il valore comunicato. Parla delle cose che i tuoi nuovi clienti possono ottenere usando il tuo prodotto o servizio – subito. Parla dei vantaggi in termini di tempo, impegno ed entrate. Articola la tua storia sul “perché” e continua a ripetere la storia.

Una delle migliori strategie che le persone stanno seguendo in questi giorni è quella di comunicare la cultura aziendale e commercializzarla come il loro valore oltre ai vantaggi offerti in termini di prodotto e servizio. Aziende come Netflix, Buffer e Uber parlano molto del perché si distinguono in termini di cultura e questo ci dà un’idea del valore del marchio. Dopotutto, come si suol dire, i dipendenti felici sono il riflesso di un’azienda con buoni valori e il valore è ciò che risuona bene con i clienti. Un interessante sondaggio ha rivelato che commercializzando la cultura della felicità di un’azienda, ci si può aspettare un migliore richiamo del marchio e vitalità.

Comunica la tua cultura aziendale e rendi il tuo marchio più coinvolgente e convincente per i nuovi clienti
Comunica la tua cultura aziendale e rendi il tuo marchio più coinvolgente per i nuovi clienti

I tuoi contenuti dovrebbero fungere da magnete principale, attirando nuovi visitatori nel tuo sito web. Il tuo sito web dovrebbe, quindi, contenere informazioni coinvolgenti e convincenti che convincerebbero il tuo visitatore a provare il tuo prodotto. Dovresti avere contenuti interessanti come case study, testimonianze, documenti che parlano di come puoi utilizzare il prodotto per ottenere un risultato. È indispensabile definire chiaramente il problema e la soluzione insieme ai vantaggi in termini di prima di utilizzare il prodotto e dopo averlo utilizzato.

4. Abilita le conversazioni sul tuo sito web

I visitatori del tuo sito Web sono i lead più importanti. Puoi provare a sperimentare diversi modi per far visitare i visitatori del tuo sito Web, ma è molto complicato fargli provare il tuo prodotto e convertirli in clienti. In questo contesto, lo strumento di live chat, come FreshChat di FreshWorks, si dimostra davvero utile. 

Sapevi che la live chat aumenta il tuo tasso di conversione del 45% se utilizzato nel modo giusto? Sfruttando le funzionalità che ti consentono di inviare messaggi in-app contestuali al momento giusto, consentendo agli utenti di navigare facilmente tra le domande frequenti, con un bot in orari non lavorativi, una chat dal vivo si pone come una delle soluzioni più utili per acquisire lead e anche impegnarsi con loro.

FreshChat ti permette di sfruttare al meglio le tue risorse e convertire i tuoi lead in nuovi clienti
FreshChat ti permette di sfruttare al meglio le tue risorse e convertire i tuoi lead in nuovi clienti

La parte migliore di utilizzare uno strumento di live chat è che puoi ottenere così tanto con questo strumento. La live chat è abbastanza versatile per aiutarti con l’acquisizione di lead, campagne, coinvolgimento dei clienti, supporto e fidelizzazione. Puoi utilizzare una live chat per raccogliere feedback a 360 gradi in qualsiasi momento. Puoi usarlo per attivare risposte automatiche per domande ripetute. Avere uno strumento di live chat è come impiegare il miglior agente di vendita al mondo in grado di trovare, attrarre, nutrire e supportare i visitatori e convertirli in modo efficiente in potenziali nuovi clienti.

5. Sii l’anello di congiunzione – rendi il tutto più semplice per i tuoi clienti

Avere integrazioni con altri prodotti sul mercato è un altro modo efficace per attirare facilmente i tuoi clienti. I marchi si stanno spostando verso l’offerta di soluzioni confezionate in collaborazione con altri prodotti al posto della semplice vendita delle loro caratteristiche uniche. Il tipo di benefici che puoi derivare dall’integrazione è inimmaginabile. I clienti si spostano facilmente verso prodotti che forniscono integrazioni con altri prodotti che hanno già utilizzato per garantire una perfetta transazione di dati e contesto.

Per un cliente è più facile trovare i pezzi mancanti di un puzzle piuttosto che provare a costruirlo con la tua offerta. Ad esempio, se il tuo prodotto è uno strumento di marketing automation, assicurati di avere integrazioni con più di un prodotto di sales, un prodotto di coinvolgimento, un prodotto di supporto, una soluzione di messaggistica e così via. 

In questo modo, il tuo prodotto può essere parte di un’esperienza olistica piuttosto che una soluzione autonoma. Quando abiliti queste integrazioni, è importante per te creare alcuni collaterali e documenti di aiuto per aiutare i tuoi clienti a farsi un’idea migliore di come utilizzare questi pacchetti di soluzioni per ottenere il massimo vantaggio.

E’ una maratona, non una corsa

Ricorda che il processo di attrazione dei clienti è una maratona e non una semplice corsa. Costruisci una base solida, realizza le tue strategie e pianifica il tuo percorso di acquisizione prima di iniziare l’esecuzione del piano. Sii veloce e costante!